Set 252021
 

Il progetto DoMoMEA partecipa al contest MAKE to CARE organizzato in occasione del Maker Faire Rome 2021

 

 

 

DoMoMEA è tra gli undici progetti semifinalisti del MAKEtoCARE il contest promosso da Sanofi Italia, in collaborazione con Maker Faire Rome -The European Edition, che promuove tutte le forme di innovazione volte a migliorare la vita di chi vive con una disabilità.

A votare i progetti sarà il pubblico. Dal 27 Settembre,  nelle stories del canale Instagram di @sanofi_italia, verranno condivisi due progetti al giorno. Venerdì 1 Ottobre, dalle ore 11.00 e per le successive 24 ore, sarà possibile votare il progetto DoMoMEA, assegnando una preferenza da 1 a 3 stelle al video realizzato dal Responsabile Scientifico Danilo Pani.

I sei progetti più votati accederanno alla finalissima che si svolgerà a Roma il prossimo 27 ottobre.

L’augurio è che possa arrivare in finale non solo l’idea e il sistema di telemedicina ma anche l’entusiasmo dell’intero cluster che lo ha realizzato, composto da ricercatori e ricercatrici di due Università italiane (Università degli Studi di Cagliari e Università di Sassari) e da undici imprese.

 

Scopri gli 11 progetti finalisti dell’edizione 2021

UniCa alla Maker Faire 2021

 

Set 222021
 

Il 24 Settembre DoMoMEA parteciperà a “Sharper – Notte Europea dei Ricercatori Torino”

 

La Notte Europea dei Ricercatori torna nelle città di Ancona, Cagliari, Camerino, Catania, Genova, L’Aquila, Macerata, Nuoro, Palermo, Pavia, Perugia, Sassari, Terni, Torino, Trento e Trieste per raccontare la passione, le scoperte e le sfide dei ricercatori di tutta Europa attraverso mostre, spettacoli, concerti, giochi, conferenze e centinaia di altre iniziative rivolte al grande pubblico.

Oltre 120 le istituzioni, i partner culturali gli enti di ricerca coinvolti. Tra questi, CNR, INAF e INGV, pronti a riportare nelle piazze e nei laboratori le oltre 200 iniziative previste e a sviluppare creativamente le nuove forme di interazione digitale sperimentate nell’edizione 2020.
In linea con le tematiche dell’edizione 2020, SHARPER rinnova l’attenzione verso il rapporto tra i ricercatori e le sfide dei Sustainable Development Goals.
All’indomani della crisi globale innescata dalla pandemia emerge, con sempre maggiore evidenza, il ruolo dei ricercatori come mediatori consapevoli tra le comunità di cittadini e le sfide imposte dalla contemporaneità, tradotte dagli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile in prospettive per il futuro: dal diritto alla salute a un’educazione di qualità per tutti, dall’urgenza delle questioni climatiche alle tematiche legate al gender gap.

 

L’edizione 2021 segna il tanto atteso ritorno degli eventi dal vivo, per recuperare quel dialogo informale e immediato, ma sempre rigoroso, che caratterizza l’evento.

 

L’anno scorso il team di ricerca del Prof. Danilo Pani, dall’Università degli Studi di Cagliari, ha partecipato all’edizione SHARPER 2020 Cagliari coinvolgendo in più possibile i visitatori virtuali interessati all’avanzamento del progetto di tele-riabilitazione neuromotoria. Quest’anno, invece, sarà possibile incontrare il gruppo di ricerca del Prof. Andrea Cereatti, composto da Marco Caruso, Francesca Salis, Diletta Balta e Rachele Rossanigo, nella cornice del Castello del Valentino a Torino.

I “Laboratori della Ricerca” dedicati a salute, biologia, biotecnologia si svolgeranno nell’Isola D (dalle ore 15:00 alle ore 24:00) e la sessione dedicata al progetto, dal titolo “LA TELERIABILITAZIONE: DAI PRINCIPI ALLA DIMOSTRAZIONE”, avrà l’obiettivo di mostrare il funzionamento del sistema ai visitatori e far sì che i visitatori interagiscano con esso.

 

Qui tutti i “Laboratori della Ricerca” che si svolgeranno presso il Castello del Valentino a Torino.

credits unica.it Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy