RI.A.S. – RAS

RIsposta e Adattamento dei sistemi costieri della Sardegna alle variazioni climatiche globali R.I.A.S.

Strumento finanziario: Regione Autonoma della Sardegna – L.R. 7/2007 “Promozione della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica in Sardegna” 

Coordinatore Scientifico: Prof. Sandro De Muro
Responsabile dell’Unità Operativa IAMC-CNR: Dott. Giovanni De Falco

Il Progetto

Il progetto ha raggiunto l’obiettivo generale di valutare le modalità di adattamento dei sistemi costieri della Sardegna alle variazioni climatiche in atto per la previsione del rischio associato al cambiamento globale del clima. Sono state valutate le relazioni tra moto ondoso, morfodinamica dei litorali sabbiosi e distribuzione delle praterie di Posidonia oceanica (ecosistema chiave della fascia costiera del Mediterraneo).

L’indagine, effettuata in siti rappresentativi delle diverse condizioni sedimentologiche, geomorfologiche, idrodinamiche e di esposizione al moto ondoso della costa della Sardegna, è stata anche effettuata simulando, mediante modelli numerici, gli effetti dei cambiamenti climatici previsti sulla circolazione delle acque e sul moto ondoso in siti rappresentativi delle coste della Sardegna.

 

Gli Obiettivi specifici

    • Valutazione delle relazioni tra moto ondoso (direzione e altezza significativa) morfodinamica delle spiagge e praterie di Posidonia oceanica in siti rappresentativi delle diverse condizioni geomorfologiche e di esposizione idrodinamica della costa della Sardegna (Golfo di Cagliari, Golfo di Oristano, Arcipelago di La Maddalena-Bocche di Bonifacio).
    • previsione degli scenari meteo marini in funzione dei cambiamenti climatici in atto
    • valutazione delle possibili risposte dei sistemi costieri analizzati (spiagge e praterie di Posidonia Oceanica ) alle modificate condizioni meteo-marine.

Progetto concluso

Risultati:

– Implementazione di modelli numerici in grado di simulare le condizioni idrodinamiche (moto ondoso e correnti costiere) in siti costieri della Sardegna caratterizzati da diverse tipologie di esposizione e caratteristiche geomorfologiche.

– Definizione delle relazioni tra le condizioni idrodinamiche, in particolare il moto ondoso e la morfologia dei litorali sabbiosi (misura dei principali indici morfodinamici, individuazione delle morfologie sommerse) in siti costieri della Sardegna caratterizzati da diverse tipologie di esposizione e caratteristiche sedimentologico geomorfologiche.

– Individuazione delle modalità attraverso cui l’idrodinamica costiera, in particolare il moto ondoso, condiziona la distribuzione delle praterie di Posidonia oceanica e, specificatamente, l’estensione delle praterie e le caratteristiche del limite superiore verso la costa (distanza e tipologia del limite).

– Individuazione delle relazioni tra idrodinamica costiera e substrato di impianto delle praterie di Posidonia oceanica, in particolare per quanto concerne la produzione di sedimenti carbonatici di origine biogenica.

Previsione semiquantitativa delle modificazioni morfologiche (adattamento morfodinamico) dei litorali sabbiosi nei siti di studio in funzione degli scenari di cambiamento dell’idrodinamica costiera.

– Previsione semiquantitativa delle modificazioni delle praterie di Posidonia oceanica (modificazione della posizione e tipologia del limite superiore, modificazione dei processi sedimentari correlati alle praterie) nei siti di studio in funzione degli scenari di cambiamento dell’idrodinamica costiera.

 Prodotti scientifici:

DeMuro S., De Falco G. (eds.) (2010)“Manuale per la gestione delle spiagge – studi, indagini ed esperienze sulle spiagge sarde e corse”. University press – Scienze Costiere e Marine, CUEC. ISBN 978-88-8467-629-0 – pp. 1-368

DeMuro S., Batzella T., Kalb C., De Falco G., Pusceddu N. (2011) – “Modern inner-shelf sedimentation. a comparison between Bonifacio straits and Gulf of Cagliari (Sardinia – It)”  Atti del “12th International Symposium on the Interactions between Sediment and Water  IASWS”, p.82 – Dartington, England 19-23th June 2011

De Falco G., De Muro S., Batzella T., Ribotti A., Cucco A. (2012) – “Relationships between carbonate sedimentation and hydrodynamics on the temperate shelf of the strait of Bonifacio (western Mediterranean)”. 28th IAS Meeting of Sedimentology, 5-8 July 2011, Zaragoza, Spain.

DeMuro S., Kalb C., Ferraro F., Batzella T., Pusceddu N., Ibba A. (2012) – “Attività dell’Osservatorio Coste E Ambiente Naturale Sottomarino (O.C.E.A.N.S.) e implemento della rete di monitoraggio e delle metodologie per lo studio dei processi sedimentari e morfo-dinamici di spiagge mediterranee microtidali dominate da moto ondoso (Sardegna)”. Atti della Giornata di Studio “La tutela del mare dagli inquinamenti di tipo accidentale” 18/05/2012 – Scuola Sottufficiali Marina Militare “MOVM Domenico Bastianini” – Litografia Mariscuola La Maddalena – pp. 31-55.

DeMuro S., Kalb C., Ferraro F., Batzella T., Pusceddu N., Ferrara C., Ibba A. (2012) – “Development of monitoring network and methodology for the study of sedimentary and morpho-dynamics processes of microtidal wave dominated mediterranean beaches (Sardinia)”. Atti del “Quarto Simposio Internazionale – Il monitoraggio costiero Mediterraneo: problematiche e tecniche di misura” Livorno 12-13-14 Giugno 2012, (in stampa)

Pusceddu N., Batzella T., Kalb C., Ferraro F., Ibba A., De Muro S. (2012) – “Medium and short-term evolution of two beaches on NE Sardina: La Cinta (San Teodoro, OT) and Budoni (OT)”. Proceedings of the “34th International Geological Congress 2012”, Brisbane, Australia, 5–10 August 2012, p.1319 ISBN 978-0-646-57800-2

DeMuro S. e Kalb C. – “Sedimentological map of the beach systems and inner shelf between Capo Boi and Torre de su Fenugu – SE Sardinia”. Journal of Maps. (in stampa).

DeMuro S., Kalb C., Pusceddu N., Ibba A. – “Activity of the “Osservatorio Coste E Ambiente Naturale Sottomarino” (OCEANS) and implementation of the monitoring network and study methodology of the sedimetological and morpho-dynamic processes of the Mediterranean microtidal beaches dominated by wave movement (Sardinia)” (in stampa)